Sisma Bonus – Classificazione del rischio sismico di un edificio progettato con TimberTech Buildings

Nella sempre più attuale e fondamentale ricerca della mitigazione del rischio sismico si assiste sempre più spesso al rifacimento di strutture preesistenti, spesso in muratura, mediante le tecnologie in legno. Questa tendenza viene ulteriormente incrementata e incentivata a seguito della Legge di Stabilità 2017 che ha inteso fare del Sisma Bonus l’occasione per un piano volontario dei cittadini, con forti incentivi statali, di valutazione e prevenzione nazionale del rischio sismico degli edifici.
Diventa quindi necessario procedere alla classificazione del rischio sismico delle costruzioni in accordo con le disposizioni del Decreto ministeriale n. 58 del 28/02/2017 e successivamente modificato dal n. 65 del 07/03/2017 al fine di redigere le pratiche per l’attestazione dell’efficacia degli interventi effettuati.

In quest’ottica abbiamo sviluppato un semplice foglio di calcolo che supporta il progettista nella attribuzione della Classe di Rischio alla nuova struttura in legno progettata con TimberTech Buildings.

Sisma Bonus - Classificazione rischio sismico

La valutazione della Classe di Rischio secondo il Metodo convenzionale fa riferimento ai parametri PAM e IS-V.
Il parametro Perdita Annuale Media (PAM) tiene in considerazione il costo di riparazione dei danni prodotti dagli eventi sismici che si manifesteranno nel corso della vita della costruzione, ripartito annualmente ed espresso come percentuale del costo di ricostruzione. Esso può essere valutato come l’area sottesa alla curva rappresentante le perdite economiche dirette in funzione della frequenza media annua di superamento degli eventi che provocano il raggiungimento di uno stato limite della struttura.
L’Indice di Sicurezza (IS-V) della struttura è definito come il rapporto tra l’accelerazione di picco al suolo che determina il raggiungimento dello Stato Limite della salvaguardia della Vita e quella che la norma indica come riferimento per la progettazione di un nuovo edificio.
La Classe di Rischio è definita come la peggiore tra la Classe PAM e la Classe IS-V e può assumere valori che vanno dalla classe G (maggior rischio) alla classe A+ (minor rischio).